Scrivere è una forma di terapia.

Scrivere a se stessi, mettere nero su bianco i sentimenti e le emozioni per potersi sfogare sulla carta. È questo lo scopo del diario e soprattutto della scrittura terapeutica: «Scrivere rappresenta da sempre una grande risorsa per le persone. Attraverso la scrittura il focus sul proprio disagio o tormento interiore può trovare espressione e divenire una strategia per conoscere meglio se stessi» spiega la dottoressa Loredana Musella, psicologa e psicoterapeuta EMDR.

Scrivere su carta infatti permette di addentrarsi in tutte quelle zone d’ombra spesso dimenticate o messe da parte.

Provaci, prendi carta e penna!

Scopri di più sul Mondo della Carta